Alla scoperta della città del design

STRAORDINARI
Kartell
innovazione, senso estetico e funzionalità
Artemide Showroom & Lighting Consultancy Center
la competenza Artemide al servizio del benessere dell'uomo
Fabriano Boutique
piacevolmente incartati
Venini
forme, colori e trasparenze nell'arte del vetro
De Padova
cinquant'anni di stile che hanno cambiato il modo di abitare
SKITSCH
design e innovazione... in esclusiva
B&B Italia Store
uno spazio suggestivo per il design contemporaneo
10Corso Como
un luminoso universo da scoprire
High Tech
un grande emporio di idee ricercate nel mondo
Galleria Wabi
ricercati percorsi fotografici
Antonio Lupi Design
l’essenza dell’eleganza all’avanguardia
Alla scoperta della città del design

È anche grazie alle nuove realtà che popolano e interagiscono con il suo tessuto urbano che Milano si è trasformata in una capitale del design e dell'arte mondiale. Un'attitudine che ha il suo massimo momento di espressione nel mese di aprile, durante il Salone del Mobile, quando ogni anno la città si trasforma per accogliere e proporre le novità del design internazionale. Ogni anno, in concomitanza con il Salone ufficiale, il fuorisalone rappresenta un'occasione per riflettere sul design, la creatività e la cultura, dove il design diventa evento e performance, esce dai suoi spazi ufficiali e si fonde con il tessuto urbano, diventando accessibile a tutti.
Per accorgersene basta passeggiare per le strade del centro e per i vicoli del centro, tra Brera e Montenapoleone, costellati da gallerie, showroom, negozi di design e modernariato.
Realtà storiche e affermate, punto di riferimento del design internazionale, come Kartell , Da Driade , Artemide , Fabriano , Venini , De Padova , ma anche nuovi spazi, come Skitsch , nato nel 2009 proprio in occasione del Salone del Mobile, vetrina raffinata ed essenziale di prodotti di design, B&B Italia Store , nato nel 2002 e presto trasformatosi in un punto di riferimento per tutti gli appassionati di questo mondo.
La zona di Garibaldi/Isola è stata recentemente interessata da un ampio progetto di riqualificazione, destinato a completarsi nei prossimi anni, quando nell'area adiacente alla stazione di Porta Garibaldi sorgerà la nuova Città della Moda, che trasformerà il quartiere in uno dei poli principali della città. In questi ultimi anni si assiste alla nascita di nuovi locali, negozi e gallerie, soprattutto nella zona di corso Como, recentemente pedonalizzata. Qui troviamo 10corsocomo , creato da Carla Sozzani, dove moda e design si fondono in un spazi poliedrici che si sviluppano intorno a una corte/giardino, High Tech , un emporio dove vengono proposti oggetti insoliti, privilegiando il design d'avanguardia in un ambiente strutturato architettonicamente su livelli e piani sfalsati che creano un interessante gioco di spazi. Ma anche Elio Ferraro , che propone il il meglio del vintage d’autore in una cornice i cui arredi, disponibili alla vendita, rappresentano i grandi nomi del design del XX secolo, la Galleria Wabi , raffinata ricerca di oggetti che ornano, decorano e sorprendono, pezzi vintage di design degli anin '50 e '60 italiano e danese, o ancora Antonio Lupi , brand conosciuto a livello internazionale nel settore arredo bagno.
Per finire, allontanandoci leggermente verso zona Sempione, non possiamo non citare Triennale Design Museum , il primo museo italiano interamente dedicato al design. Qui il visitatore può scoprire le eccellenze del design italiano attraverso un approccio nuovo, che abolisce l'ordine cronologico o per autore.