italiastraordinaria e bramante travel presentano: Una straordinaria esperienza a Napoli

STRAORDINARI

giorno per giorno

1° giorno

Check-in e welcome drink in hotel

Visita privata della città a piedi con guida

Pausa al Gran Caffè Gambrinus

Cena al ristorante Mimì alla Ferrovia

Soggiorno all’albergo Costantinopoli 104

 

2° giorno

Colazione in hotel

Visita di Napoli sotterranea

Visita della Grotta di Seiano e del Parco del Posillipo

Cena alla pizzeria Da Oliva

Soggiorno all’albergo Costantinopoli 104

 

3° giorno

Colazione in hotel

Degustazione pasticcini tipici al Leopoldo

Rientro

 

Visita privata della città con guida 

Visitare il centro storico di Napoli permette di rivivere secoli e secoli di storia: il primo nucleo della città è infatti parte della Lista dei Beni dell’umanità UNESCO dal 1995.

Tra i monumenti di maggiore interesse spicca il Duomo di Santa Maria Assunta: questo edificio risale al XIII secolo, quando fu fatto erigere per volontà di Carlo II d’Angiò. Per gli abitanti la Cattedrale è però quella di San Gennaro, patrono di Napoli: in suo onore può essere aperto il portale situato a destra della chiesa solo il giorno in cui il Santo è celebrato.

Altra tappa è il Cimitero delle Fontanelle: situato nel cuore del Rione Sanità, è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Questo ossario, che raccoglie oltre 40.000 resti, è ricco di significati ed esprime appieno il rapporto che i napoletani hanno con la religione, la morte, i defunti, il destino, il lotto, la fortuna. 

 

pausa al Gran Caffè Gambrinus

 

Il Gran Caffè Gambrinus dal 1800 conserva il fascino senza tempo di un caffè letterario: nelle sue sale in stile liberty si sono fermati illustri personaggi storici e numerosi Presidenti in visita a Napoli. Una galleria d’arte, dove quadri e dipinti dell’Ottocento sono esposti alle pareti e possono essere ammirati da vicino durante la consueta pausa caffè.

Questa galleria-caffè offre delizie partenopee della tradizione: babà al rhum, sfogliate napoletane, torta caprese, pastiera sono alcuni tra i dolci realizzati da abili pasticcieri sotto l’occhio vigile dei fratelli Arturo e Antonio Sergio.

Qui l’antica arte del caffè napoletano si rinnova ogni giorno per i veri amanti dell’espresso.

 

Cena al ristorante Mimì alla Ferrovia

 

«L’Italia passa per Mimì»: il Ristorante Mimì alla Ferrovia nasce nel 1944 per volere di Emilio Giugliano, a tutti noto come Mimì, e della moglie Ida.

La calorosa ospitalità, la professionalità e, soprattutto, i piatti genuini che hanno fatto e continuano a fare breccia nel cuore di moltissimi ospiti: da Mimì sono passati famosi personaggi italiani e non solo. Da John Turturro a Diego Armando Maradona, dallo stilista Giorgio Armani al campione di Formula Uno Giancarlo Fisichella.

Piatti imperdibili e unici nel loro genere sono la famosa pasta e fagioli e le linguine alla Mimì, i tubetti alle cozze, la parmigiana di melanzane, i peperoni ripieni alla Mimì, la pizza di scarole, la zuppa di pesce, la minestra maritata.

Tutto il calore dell’ospitalità napoletana e l’eleganza della cucina italiana.

 

Soggiorno all’albergo Costantinopoli 104

Il Costantinopoli 104 è una lussuosa dimora di charme dedicata all’ospitalità: eleganza e raffinatezza nel cuore pulsante di Napoli. 

Il patrimonio artistico e culturale della città è infatti a pochi passi dal Costantinopoli 104: a partire dall’omonima via, costellata dalle botteghe degli antichi rigattieri, degli antiquari e dei restauratori, si raggiungono il Museo Archeologico Nazionale, la Cappella San Severo, la Napoli Sotterranea, la Catacombe di San Gennaro, il Duomo e il Complesso di Santa Chiara.

Una vetrata policroma in stile liberty accoglie gli ospiti all’interno del Costantinopoli 104.

Ogni stanza e ogni ambiente conserva autentici “pezzi di storia” con marmi, decorazioni e fregi risalenti alla struttura originaria, voluta dal marchese Spinelli.

 

Visita di Napoli sotterranea

Un incredibile viaggio nella storia di Napoli, quella che non si vede, quella che corre sotto le strade battute ogni giorno: questa è Napoli sotterranea.


Le mura di tufo giallo, materiale con cui la città fu costruita, recano ancora oggi i segni delle epoche che Napoli ha vissuto: dalla fondazione dell’antica Neapolis fino alle bombe della Seconda Guerra Mondiale.

Un viaggio a 40 metri di profondità per scoprire tutti i resti di una storia lunga quasi 2500 anni. Un viaggio nel tempo per ammirare le cave di tufo greche, l’acquedotto e le gallerie viarie di epoca romana, passando attraverso il tunnel borbonico e i ricoveri antiaerei.

 

Visita della Grotta di Seiano e del Parco del Posillipo

Un percorso suggestivo all’interno del quartiere Posillipo a Napoli: il Parco del Posillipo o Pausilypon.

Dopo la discesa Cardoglio, si giunge all’imponente Grotta di Seiano: fu realizzata in epoca romana dall'architetto Lucio Cocceio, scavando il tufo, e si presenta come un traforo lungo 770 metri.
Dei tre cunicoli originali ne risultano aperti solo due: in uno di questi Sir Arthur Conan Doyle, padre del famoso Sherlock Holmes, rimase incastrato durante una visita.

Il Parco del Posillipo comprende straordinari resti archeologici di grande valore culturale: sulla terrazza superiore si trovano due edifici per spettacoli, lungo il pendio della collina è situato il teatro, mentre alle sue spalle si estende l'odeion, di dimensioni più piccole e  destinato a ospitare concerti o audizioni di poesie. Da vedere il Tempio o Sacrarium posto a oriente del teatro e il Ninfeo posizionato nella zona occidentale.

 

Cena alla pizzeria Da Oliva

Massimo e Mariano Oliva inaugurano nel 2005 la Pizzeria Oliva: il blu del mare di Napoli, le maioliche della Costiera Amalfitana, tanti indizi della tradizione napoletana in un locale dove l’ospitalità partenopea si respira a ogni portata.

Qualità, stagionalità, freschezza: questi i tre pilastri della cucina dei fratelli Oliva.

Oltre 30 pizze per scoprire tutte le varianti di uno dei piatti della tradizione italiana più noti al mondo: ognuna è preparata con olio extravergine d’oliva biologico proveniente dai frantoi dell’incontaminata costiera amalfitana, Fiordilatte dei Monti Lattari, mozzarella di bufala campana a marchio Dop.

Da provare anche il menu del ristorante: mezze maniche con scampi e melanzane, spaghetti alla Norma, risotto “friarielli” e cozze, e ancora coccio all’acqua pazza, pezzogna al forno, gamberoni imperiali alla brace, torta con gli amaretti e altre delizie napoletane.

 

Degustazione pasticcini tipici al Leopoldo

Napoli è amore per il buon cibo, per i dolci della tradizione, per la pasticceria artigianale che fa sognare anche i palati più esigenti.

La Pasticceria Leopoldo porta avanti una lunga tradizione di famiglia: di padre in figlio, le ricette dei pasticcini sono trasmesse con gelosa fedeltà alle antiche usanze.

Solo in questo modo ancora oggi si preparano i dolci simbolo di Napoli.

Fra questi, babà con fragole e nutella, foresta all’arancia, zeppole di San Giuseppe, pandolce e i tipici taralli ‘nzogna e pepe (strutto e pepe).

 

Pacchetto a partire da Euro 430,00 per persona include: 

• Welcome drink in hotel
• Visita privata della città a piedi con guida
• Visita di Napoli sotterranea
• Cena al ristorante Mimì alla Ferrovia
• 2 notti all’albergo Costantinopoli 104
• Pausa al Gran Caffè Gambrinus
• Visita della Grotta di Seiano e del Parco del Posillipo
• Cena alla pizzeria Da Oliva
• Degustazione di pasticcini tipici al Leopoldo
• Guida italiastraordinaria

   Nota bene:

• tutte le visite, i ristoranti e l’albergo quotati sono soggetti a riconferma una volta decise le date del viaggio;
• sono escluse le tasse locali da pagare direttamente e tutto ciò che non è menzionato nel “pacchetto include”

 

info e contatti

italiastraordinaria

via Giannone, 4 - 20154 Milano - Italy 
Tel. +39 02 36508355
info@italiastraordinaria.it
www.italiastraordinaria.it

 

Charming World

via Sforza, 14 - 00184 Roma - Italy
Tel. +39 06 452115251
info@charming-world.it
www.charming-world.it